CENTRO DI CHIRURGIA

CHIRURGIA GENERALE LAPAROSCOPICA E TRADIZIONALE

 

Responsabile Dott. Francesco Furbetta

 

Le caratteristiche di formazione professionale e di specifica esperienza acquisita da parte del responsabile dott. Francesco Furbetta e di collaboratori scelti esclusivamente sulla base di pertinente alta qualificazione professionale, trova, in una struttura dedicata alla chirurgia, l’ambiente idoneo per offrire specifiche prestazioni e percorsi terapeutici in un costante, attivo aggiornamento scientifico e tecnologico.

 

Descrizione attività

 

Gestisce inoltre con la sua equipe e nell’ambito degli agevoli rapporti inter- disciplinari con gli altri specialisti della clinica, dei percorsi diagnostico-terapeutici per rispondere in maniera rapida, efficace e sicura alle esigenze di “screening” e di controlli o alle generiche incertezze di quanti dubitino circa il proprio stato di salute. Ecco alcuni dei principali ambiti professionali e più frequenti percorsi:

 

Patologie colo-rettali: neoplasie del grosso intestino (polipi, poliposi, carcinomi); malattie infiammatorie croniche (retto colite ulcerosa, morbo di Crohn); diverticolosi, diverticolite; disturbi della motilità-colon irritabile

- visita specialistica con identificazione dei soggetti indicati per specifici accertamenti per quadro clinico e screening

- esecuzione di esami di laboratorio

- esecuzione di esami endoscopici “senza dolore”

- esecuzione di campionamenti bioptici

- esecuzione di polipectomie e mucosectomie

- esecuzione di indagini radiologiche

- esecuzione di indagini ecografiche anche con contrasto ed endorettali

- integrazione di trattamenti medici e chirurgici

- trattamenti combinati endoscopici e laparoscopici per offrire i vantaggi della chirurgia endoscopica e mini-invasiva

- tecniche avanzate di chirurgia colo-rettale laparoscopica alla luce della chirurgia tradizionale per il miglior risultato in termini di minima invasività, sicurezza ed efficacia

- gestione multidisciplinare di specifiche patologie

- particolare deidizione allo sviluppo ed applicazione delle nuove tecniche laparoscopiche-mini-invasive rivolte alle resezioni del colon-colectomie con conservazione degli sfinteri

 

Calcolosi colecisto-coledocica e patologie delle vie biliari

- visita specialistica con indicazione od eventuale esecuzione immediata degli esami necessari:

- esami ematologici

- ecografia addome

- trattamento chirurgico laparoscopico-mini-invasivo che prevede colecistectomia e:

- Colangiografia intra-operatoria per il miglior studio delle vie biliari

- Trattamento laparoscopico o combinato endoscopico-laparoscopico in caso di calcolosi associata delle vie biliari

Il trattamento eseguito in un tempo è sicuramente migliore in termini di efficacia e sicurezza. Gli unici limiti alla sua applicazione in tutti i centri sono legati a inadeguatezza tecnica o impossibilità a disporre delle risorse strumentali e umane durante l’atto chirurgico: endoscopi specifici, disponibilità di un endoscopista, abitudine del chirurgo e dell’endoscopista a lavorare in cooperazione.

Il team chirurgico della clinica ha specializzazione e notevole pratica in chirurgia e in endoscopia digestiva permettendo lo sviluppo e i vantaggi di queste innovative tecniche.

- Definizione ideale, con visione diretta, tramite sottili endoscopi introdotti all’interno dell’albero biliare e con eventuale prelievo bioptico, in caso di altre patologie riscontrate alla colangiografia.

 

Patologia organica esofago-gastro-duodenale e patologia funzionale del giunto esofago-gastrico (ernia iatale, malattia da reflusso gastro-esofageo, acalasia)

- visita specialistica con indicazione od eventuale esecuzione immediata degli esami necessari:

- esami ematologici

- esofago-gastro-duodenoscopia

- studio radiologico

- ecografia addome

- indicazione a pH-manometria esofagea

 

L’esperienza endoscopica e laparoscopica/mini-invasiva acquisita permette di attuare e sviluppare tecniche che ottimizzano risultato e trauma in caso di patologia organica e che permettono di correggere il difetto funzionale preservando le normali condizioni anatomiche. Durante l’intervento vengono abbinate tecniche endoscopiche e laparoscopiche a garanzia del miglior risultato e del minor disagio per il paziente.

 

Patologia neoplastica generale: stomaco, pancreas, fegato e vie biliari, milza, rene, surrene, mammella, tiroide

- inquadramento clinico interdisciplinare, laboratoristico, strumentale e trattamento:

- esami di laboratorio

- esami strumentali di pertinenza della diagnostica per immagini

- esami endoscopici

- trattamento integrato

 

Patologia di parete: ernie e laparoceli

- Visita specialistica con indicazione od eventuale esecuzione immediata degli esami necessari:

- ecografia dei piani muscolari ed evidenziazione degli eventuali visceri erniati

- valutazione dei diversi metodi di riparazione parietale

 

Le moderne tecniche chirurgiche laparoscopiche e tradizionali e l’uso di mezzi di rinforzo parietali, consentono trattamenti più sicuri e garantiti nell’efficacia, eventualmente in day-surgery e con una rapida ripresa della normale attività lavorativa e fisica.

 

Patologia del canale anale, patologia perianale e perineale: emorroidi, fistole, ragadi, prolasso mucoso e prolasso viscerale multicompartimentale (prolasso rettale, uterino, vescicale), disturbi della continenza (fecale, urinaria)

Una patologia frequente che richiede un’attenta valutazione e diagnosi per un trattamento che rispetti la complessità funzionale delle strutture ed organi interessati con l’adozione delle adeguate e moderne tecniche terapeutiche. Lo specifico interesse e dedizione per questo ambito patologico sono stati determinati dalle implicazioni con la lunga esperienza in endoscopia digestiva, specificamente retto-coloscopia, e con la predilezione per soluzioni mini-invasive che ben si adattano ad ambiti patologici prevalentemente funzionali.

 

Patologia ginecologica di utero e annessi: fibromiomi, cisti, neoplasie ovariche, neoplasie uterine, endometriosi

La patologia ginecologica d’interesse chirurgico è da sempre al confine tra ginecologi e chirurghi generali. La patologia neoplastica rientra nella pertinenza del chirurgo generale per la necessità di trattamento di una possibile e probabile estensione agli organi addominali e pelvici in particolare (colon-retto, omento, fegato, peritoneo). La patologia benigna uterina ed ovarica trova in chirurghi esperti in chirurgia laparoscopica ed open una adeguata soluzione. L’endometriosi si avvale di un indispensabile percorso interdisciplinare garante del miglior risultato in termini di diagnosi preoperatoria e di trattamento medico-chirurgico.

 

 

CHIRURGIA ENDOSCOPICA - LAPAROSCOPICA

La possibilità di “guardare dentro” il corpo umano ha cambiato radicalmente la strategia diagnostica e terapeutica. L’endoscopia digestiva, attraverso gli orifizi naturali e la laparoscopia, attraverso minime incisioni addominali, ci permettono lo studio, la definizione cito-istologica e l’esecuzione delle procedure operative all’interno dell’addome. L’incontrovertibile, costante, travolgente evoluzione tecnica e tecnologica fornisce strumenti che tolgono ogni dubbio sugli ovvi vantaggi di una osservazione diretta e ingrandita per indagini diagnostiche o per procedure operative svincolate dall’inutile trauma dell’accesso al cavo addominale e alla sede patologica.

Combinare le due metodiche nello stesso atto medico-chirurgico permette oggettivamente di sfruttare e di integrare le singole, specifiche potenzialità per migliorare il risultato in termini di sicurezza ed efficacia. L’impossibilità di disporre delle risorse strumentali e, soprattutto delle risorse umane, nello stesso ambito operativo è l’unico limite oggettivo alla sua logica applicazione.

Questa è invece una prerogativa della nostra organizzazione strutturale e strumentale costruita intorno a specifiche pertinenze e alla lunga esperienza di professionisti dedicati all’evoluzione chirurgica endoscopica e laparoscopica.

Principali campi di applicazione sono:

- trattamento combinato endo-laparoscopico della calcolosi colecisto-coledocica e in generale della patologia delle vie biliari

- trattamento combinato endo-laparoscopico della patologia del giunto esofago gastrico (acalasia/megaesofago, ernia iatale/malattia da reflusso gastro-esofageo)

- trattamento combinato endo-laparoscopico di neoplasie del tubo digerente (esofago, stomaco, intestino/colon-retto)

- trattamento combinato endo-laparoscopico di stenosi dell’apparato digerente

- trattamento combinato endo-laparoscopico per l’esecuzione e verifica di anastomosi viscerali.

 

Equipe:

Dott. Francesco Furbetta

Dott. Giuseppe Flauti

Dott.ssa Francesca Gragnani

 

 

© Casa di Cura Leonardo S.r.l. - . P.I.  01062010481 - Dati Fiscali - Cookies - Privacy - Credits

Cliccando su 'OK' o navigando sul sito accetti la nostra cookie policy. OK